Lunedì 04/05/2015

Ieri si è svolto in Piemonte il Triathlon Olimpico di Candia, alla partenza la nostra Alice.

candia

Settima assoluta ed ennesimo podio di categoria, Alice abbiamo finito gli aggettivi, 3 gare, 3 prestazioni pesanti, Pescara incombe ma miglior avvicinamento non poteva essere fatto, siamo tutti con te.

In concomitanza si è svolto anche il tradizionale Triathlon Sprint di Asola, che vedeva al via ben 9 atleti DT89.

IMG_5615

risultati

Esordio stagionale con il botto per Massi, che piazza veramente una prestazione monstre, solidissimo in tutte e 3 le discipline, una grande frazione natatoria a pochi secondi dallo squalo Beppe, strepitoso con il nono tempo assoluto in bici, chiude con la “solita” bellissima frazione di corsa che gli vale il 21esimo posto assoluto ma anche il terzo gradino del podio di categoria S3, come meglio si poteva iniziare?

Al via anche Giulio, lo stacanovista di questo inizio di stagione, con la terza gara dell’anno, che da vita ad una battaglia interna di squadra con un altro pezzo grosso ieri al suo esordio, Beppe squalo Finazzi, si piazzano trenta e trentunesimo finali a soli 4 secondi di distanza. Beppe rifila un minutino in acqua a Giulio, macinano i 20km di bici praticamente nello stesso tempo a quasi 38km/h di media, all’uscita della T2 una 50ina di secondi li dividono. Beppe corre un ottimo 18:42 a 3:44 min/km di media, ma Giulio piazza un capolavoro e chiude in 17:48 a 3:33 min/km di media, diciassettesima prestazione di corsa assoluta, prima tra i nostri, e con Massi in gara sappiamo tutti quanto questo abbia un valore. Lo stacanovista alla sua terza gara finisce per la terza volta sul podio, terzo di categoria M1, si parla già di stagione sontuosa. Lo squalo va a un pelo da emulare Giulio e Massi ed esordire con il podio, ma siamo sicuri avrà tempo e modo di farlo nelle prossime gare.

Alle spalle di queste 3 indemoniati si piazza la sorpresa di giornata, che sorpresa è solo se diamo retta alla sua modestia, Marco fa valere il suo passato di nuotatore, miglior tempo della combriccola in acqua per distacco, spettacolare frazione in bici a livello dei migliori, paga solo un filo nella corsa finale, ma con questi tempi, anche lui all’esordio, si toglierà grandi soddisfazioni.

Esordio anche per i miei due compagni di allenamento, Cristian e Got, che alla fine della giornata mi raccontano entrambi con un pò di amarezza la loro frazione ciclistica al disotto delle loro potenzialità. Come sappiamo si vuole sempre andare più forte, ma hanno di che sorridere se valutano la prestazione nel complesso. Cristian per la prima volta corre a 4 min/km in una gara di triathlon. Got firma un capolavoro a piedi, peccato perchè fa quinto di categoria, il podio non è lontano.

Un altro esordiente che rischia il botto è Renato, va alla grande, ma timbra il quarto posto di categoria, medaglia di legno, vale quanto detto per gli altri, la stagione è lunga e siete li a un pelo, forza ragazzi.

Infine per l’ennesima volta mi tocca scrivere del ritiro di Massimino, gli infortuni purtroppo fanno parte del gioco, ma il suo si sta trascinando da molto, forza Massimo.

Last but not least, esordio anche Andrea S., senza lode ne infamia, sicuramente non ha dato il meglio di se mancano il suo avversario di riferimento, Andrea G., che invece di darsi al triathlon per un weekend ha pensato bene di diventare padre, i migliori auguri a Filippo futuro triathleta DT89.

La redazione