DT del Lunedì 29/08/2016

DT del Lunedì 29/08/2016

Ultimo weekend di agosto, andiamo a vedere come sono andati i nostri su vari campi di gara.

Triweek Di Lavarone

Dal nostro inviato sul campo Falasca:
Il Triweek Di Lavarone offre una grande occasione di sport e divertimento ad alcuni che dei nostri atleti, che decidono di non fermarsi alla pianura e cimentarsi in due garette con dislivelli significativi.
Matteo Aperio e Ale Cristini li troviamo alla partenza del CROSS COUNTRY MTB (Sabato 27 Agosto)… carichi come due molle!
La gara è di quelle dure, a parte il nuoto nel laghetto.

LavaroneSprint

Uno strepitoso percorso Mtb che esplora una bella fetta del territorio dell’Alpe Cimbra, tra single tracks, tratturi, forestali e qualche tratto di asfalto.
Aperio alla fine commenta: “troppi tratti pianeggianti per velocisti!” Noi abbiamo visto gente ritirarsi dopo un km…
La corsa (mini-trail) ha un dislivello di circa 300 metri per 7km: forse la parte più impegnativa.
Matteo esce dal nuoto un po’ attardato, sappiamo che il nuoto non è “ancora” la sua specialità, ma il ragazzo è giovane e ha grandi margini di miglioramento.
Recupera posizioni su posizioni in MTB, pane per i suoi denti soprattutto nei tratti più tecnici, chiudendo con il 15 tempo assoluto.
Nella frazione di corsa mette il cuore e riesce a scavalcare ancora cinque avversari, chiudendo la gara il 13a posizione e terzo di categoria.
Poi, tolti i primi assoluti (anche loro S3), sale sul PRIMO gradino del podio.

IMG_3726

Alessandro nuota bene, esce dal laghetto 22-esimo. Poi perde diverse posizioni in MTB: pur essendo un grande discesista, come sappiamo, la gara presenta alcuni tratti tecnici impegnativi in salita.
La bici richiede più energie del previsto, e Ale finisce la benzina prima del tempo, perde purtroppo qualche altra posizione chiudendo 35-esimo.
Per una gara del genere comunque un bel tempo.
Il suo allenatore (Matteo Aperio) commenta: “Il ragazzo non ha fatto scarico questa settimana ed era affaticato!”.
Ale ascolta i consigli del Mister la prossima volta!
Ricordiamo che per entrambi era una gara non preparata, sono arrivati carichi per svolgere un buon allenamento in vista della gara di Garda, vero obbiettivo, ma quest’ultima annullata in settimana porterà i nostri eroi a cambiare i programmi: #tuttiaforte.

Domenica 28 Agosto è il turno dei “padri di famiglia”: Mr The President Andrea Rosa, il Falasca (alias Matteo Falasconi) e Marco Bertolaso, che si cimentano nel classico Olimpico.

LavaroneOlimpico

Una gara che di “classico” ha veramente poco, a nuoto il percorso è all’Australiana con due uscite dall’acqua, il laghetto è melmoso e con visibilità zero.
La bici prevede 40km con 800m D+ (“salite tutte pedalabili” dice Andrea), mentre i 10k di corsa hanno un dislivello di 220m con un bel tratto in discesa per “sciogliere le gambine”.
The President è in formissima ultimamente, non lo tiene nessuno, nemmeno i quattro figli che fanno il tifo a bordo pista.

IMG_3708

Nuota bene e fa uno strepitoso cambio in T1. In bici piazza il 50-esimo tempo assoluto viaggiando sopra i 30km/h di media. Conserva un po’ di energie per la corsa e riesce a non perdere troppe posizioni. Alla fine chiude molto soddisfatto in 2.40.07, 74o assoluto e 11-esima pos. cat.
Commento post-gara: “Tutto come previsto, avevo la 12a posizione di rank e sono arrivato 11o”. BRAVO President!
Il Falasca, come suo solito, decide di partire piano a nuoto: non si sa mai che si riesca a pescare qualcosa! Ma non è una gara di pesca, quindi esce molto indietro (208 su 260).
A questo punto inizia la rimonta (consentitemi il termine) in bici, riesce a recuperare una cinquantina di posizioni, soprattutto in salita, ma la coperta è sempre corta e quando inizia la corsa le gambe sono di piombo.

IMG_3709

Fortunatamente molti avversari sono più cotti di lui e riesce a passarne ancora qualcuno. Chiude 130-esimo, contento soprattutto del recupero che è riuscito a fare sugli avversari.

IMG_3710

Commento a caldo: “Alla fine del primo giro a nuoto volevo ritirarmi, poi ho pensato che mi sarei perso tutto il bello della gara e così sono andato avanti!”.
Sicuramente un ottimo allenamento in vista di Forte dei Marmi.
Marco lo vediamo solo a fine gara, contento ma non troppo della sua prestazione: “Avrei voluto finire sotto le 3 ore”, dice, “ma la gara era durissima e sono contento così”.
Discreti i tempi nel nuoto e corsa, purtroppo perde molte posizioni in bicicletta. NDR: Hai voluto la bicicletta, pedala!


Triathlon Sprint Di Valmadrera

VALMADRERA

Nadia2

Nadia al via in quel di Lecco per una nuova gara in calendario dell’organizzazione Spartacus, finisce come al solito, Nadia porta sempre in alto i colori della squadra, chiude con un ottimo 13o assoluto che vale il PRIMO posto di categoria, vista l’esclusione dalla premiazione delle prime 5 assolute, la sua è ad ogni modo è una gara di livello assoluto, esce dall’acqua 6a assoluta, retrocede un pò nella seconda frazione molto difficile in bici per poi chiudere alla grande con il 9o split di corsa.
Nadia a nome della squadra con prestazioni così non puoi non venire a: #tuttiaforte

Nadia

Triathlon Sprint Di Fidenza

Fidenza

Domenica in gara anche coach runner Zag, nello sprint di Fidenza fa la solita gara a rincorsa, 216o dopo il nuoto recupera con un ottima frazione di corsa sino alla 169a posizione finale.
Zag è tornato alle gare, lo aspettiamo per i punti squadra a forte. #tuttiaforte

La redazione