DT del Lunedì 12/06/2017

DT del Lunedì 12/06/2017



Triathlon Internazionale di Bardolino

bardolino

Roberto Fracca
Il giovane Virgulto lascia Bardolino intristito orecchie basse, non si capisce come mai visto che è stato di gran lunga il migliore della squadra, analizzando la prestazione lo confrontiamo con la sua gara dell’anno scorso: 21:40 contro 23:21 in acqua, 1:55 contro 2:44 in T1, 1:04:09 contro 1:06:42 in bici, 1:21 contro 1:11 in T2, per finire con 41:36 contro 43:51 a piedi.
Morale se non ci fossero quei 10″ in T2 la prestazione 2017 disintegra quella del 2016 nella sua totalità. Roby passa da 2:17:48 a 2:10:39, più di 7 minuti rubati al cronometro.
Voto: 10 Vorremmo tutti essere tristi con una prestazione così.

IMG_4180

Ermes Meloni
Confronto anche per Ermes, 2:15:52 sabato contro il 2:16:23 del 2016, qualche briciola (21″) di secondi in meno, ma la prestazione è totalmente differente dalla marcia trionfale di Fracca a rubar secondi in ogni frazione, si perchè Ermes quest’anno annega in acqua, passando da un 24:19 del 2016 all’orrendo 26:29 di quest’anno, più di due minuti sul groppone, per sua fortuna rifila alla sua versione 2016 1:30 in bici e 1:30 a piedi riuscendo a migliorarsi per il rotolo della cuffia.
Voto: 6 Il pessimo nuoto resterà li a tormentarlo nel sonno.

Giulio Roman
Nel giochino del confronto con il 2016 ci casca pure quello che lo scorso anno era Podioman, e se Roberto mostra sfavillanti miglioramenti e Ermes si salva per il rotolo della cuffia con la sua versione più giovane, Giulio invece pare sia invecchiato malissimo, da 25′ secchi in acqua passa a 26:22, da 1:06:40 in bici a 1:07:06, per chiudere quest’anno a piedi in 43:25 contro l’ottimo 40:57 dell’anno precedente, pure nelle zone cambio è stato più lento, disastro su tutta la linea, a sua discolpa oltre l’anno in più l’uscita dall’infortunio al menisco che lo condiziona ancora.
Voto: 5 E’ iniziato il declino o è stato solo un episodio? A Sirmione la risposta.

Matteo Romani
Matteo resta senza mentore poche ore prima della gara, l’inossidabile Got suo riferimento lo abbandona il giorno della gara per un clamoroso forfait, ma lui non si scompone, ormai il suo obbiettivo è batterlo e se non può metterlo dietro quest’anno a Bardolino, ha ben stampata in mente la versione: “Got 2016 a Bardolino” e contro quella gareggia, così 26:41 in acqua per Matteo contro 26:47, 1:11:28 in bici contro 1:13:13 sempre per Matteo che stacca deciso Gottardi, sino al trionfo finale, dove si permette il lusso di bastonare sulla corsa il solitamente imprendibile vecchietto, 45:23 a piedi per Matteo contro il 46:31 di Got-2016, un trionfo 2:28:25 finale che umilia il 2:31:19 di Got-2016.
Voto: 8 Abbiamo capito perchè il fossile è rimasto a letto.

IMG_4184

Lorenzo Calini
Ottima gara anche per Lorenzo, che in 2:32:26 finale chiude la sua prima partecipazione a Bardolino, dove piazza un onesta prova in acqua 27:44, ottima in bici 1:10, e cede un pò sul finale con un 48:44 decisamente troppo alto per uno come lui, l’impressione è che abbia pagato la seconda frazione a tutto gas.
Voto: 7 Il solito problemino della copertina corta.

IMG_4185

Alessandro Gazzoldi
Buona anche la prova di Alessandro, che a differenza di Lorenzo paga il nuoto, 30:46 è il tempo passato tra le ondine di Bardolino, poi però chiude in crescendo con un buon 45:19 a piedi per un finale in 2:35:57 al suo esordio a Bardolino.
Voto: 7 nuotare nuotare nuotare

Andrea Trenta
Prestazione nelle retrovie per Andrea, se Alessandro qui sopra emerge dopo mezzora, Andrea purtroppo fa peggio, 32:25, 1:20h in bici e 1h a piedi chiudono la gara in 2:58 e spicci, prestazione dove era importante arrivare e divertirsi.
Voto: 7 sotto con la prossima.

Daneb Dalla Brida
Un grandissimo Daneb, chiude terzultimo Bardolino, 1357o su 1359 finisher, ad ogni modo finisher e meglio dei 500 ritirati, per altro i 2 che mette dietro sono della sua categoria dove chiude 194o S4 su 196 arrivati, ma poco contano le 3:53h che ci mette per finirlo, non gareggiava per infortunio da Bardolino 2015, dopo due anni di problemi fisici finalmente torna a sorridere nella triplice e si diverte come un matto.
Voto: 8 per il 54X11 con cui parte fiero in sella alla sua bici, PAURA DI NIENTE!

IMG_4182

La redazione